fbpx
Studio creativo di grafica & comunicazione | Phone +39 338 6059689 | gs@saibenecomunicare.it

Sempre meno giovani su Facebook

Facebook è un social media sempre più per vecchi. È quello che emerge da una ricerca condotta da eMarketer, in cui si evidenzia come gli adolescenti e i giovani adulti stiano abbandonando sempre più regolarmente il sito-app di Mark Zuckerberg, mentre dall’altra parte gli over 55 vi si avvicinano sempre di più.

I teenager se ne vanno
Lo studio della società di marketing è rivolto al pubblico inglese, ma sembra che questo in atto sia un trend globale. Nel 2018 saranno 700 mila in meno rispetto al 2017 gli utenti Facebook compresi fra i 12 e i 24 anni, un bell’ammanco per un solo paese. Questa fetta di pubblico sembra prediligere servizi di messaggistica personale più agile, soprattutto Snapchat. Secondo gli analisti di eMarketer il fenomeno sta crescendo da mesi e si tratta di un trend destinato a peggiorare per il social network americano, dato che la diserzione degli utenti non è più a favore di altre piattaforme della stessa proprietà come Instagram (acquistata da Facebook nel 2012 per 1 miliardo di dollari), ma va verso la concorrenza. Snapchat negli ultimi 3 anni ha più che raddoppiato il tasso di utilizzo fra gli adolescenti inglesi.

Arrivano gli over 55
Del resto Facebook ha ormai compiuto i suoi 14 anni e può essere naturale un allontanamento del pubblico più giovane, attirato da altre piattaforme. Di contro la ricerca fa vedere come sia in atto una crescita di pubblico fra gli over 55 (previsti più di 500 mila nuovi utenti di questa età), che sono diventati la seconda fascia più importante di pubblico per Facebook. Il motivo è sempre generazionale: gli anziani ci mettono più tempo ad abbracciare le nuove tecnologie , e ora è il loro momento.

Chiudi il menu